Olivia Latina
              Soprano   

Soprano

CURRICULUM ARTISTICO

Intraprende giovanissima lo studio del canto, sotto la guida del baritono siracusano Carmelo Mollica, debuttando nella Norma di V.Bellini, nel ruolo di Clotilde, dove viene già segnalata per la spiccate qualità vocali che la contraddistinguono.

Ha studiato successivamente con il tenore: Gianni Jaia e il M° Sherman Allen Lowe. Inoltre , ha seguito vari corsi di perfezionamento tenuti da alcuni dei più prestigiosi nomi del mondo lirico: Fiorenza Cossotto, Mara Zampieri, Daniela Dessi’, Luciana Serra, Bruna Baglioni, Angelo Bertacchi , Fabio Armiliato.

Nel luglio del 2008 è risultata vincitrice del Primo Premio del concorso Note Pucciniane e le è stato anche conferito il premio "Voci Pucciniane F.M.I". 

Nel Dicembre 2011 è risultata vincitrice al Concorso Boni.

Le caratteristiche vocali che la contraddistinguono, tipiche del soprano falcon, le permettono di affrontare ruoli di soprano drammatico e di mezzosoprano acuto. La sua vocalità intensa e appassionata è sostenuta da una tecnica di canto solida e allo stesso tempo raffinata


Ha subito intrapreso un'intensa attività concertistica come solista in tutta Italia e all'estero

Ha debuttato come protagonista in :

Aida (Amneris) Theatre de Beaulieu (Losanna), Kultur- und Kongresshaus (Aarau) , Kurtheater (Baden), Stadtcasino (Basel) , Salle de la Matze (Sion), Theatre du Leman (Geneve) Palazzo dei congressi (Lugano) , Teatrul National de Opera si Balet (Constanta)

Nabucco ( Abigaille) Kurhaus - Großer Kursaal (Bad Tölz) , Kasematten (Graz) , Görlitz Kulturbrauerei Landskron (Gorlitz) , Rosenarena (Sangerhausen ) , Tuttlingen, Stoccarda e Costanza.

Tosca (Floria Tosca) Lewis Auditorium (St Augustine, FL Stati Uniti) Flagler College (St Augustine,FL);

Errori di Philip Ashworth (Cortigiana ) Prima mondiale-Teatro degli Avvalorati ( Città della Pieve - Italia)

Cavalleria Rusticana (Santuzza) Parma e Piacenza – Italia con l’Ensemble dei Colli Morenici e la regia di Enrico Beruschi

Suor Angelica (Suor Angelica) Italia-tour estivo

Andrea Chenier (Maddalena ) Mantova- Italia

Turandot (Principessa Turandot) La Spezia-Italia con la regia di Enrico Stinchelli, Görlitz Kulturbrauerei (Landskron)

Ha collaborato con il quartetto “ I Bricconcello” esibendosi in Europa (Polonia e Germania) e Brasile ( San Paolo Porto Alegre, Joinville , Jaraguà', Curitiba, Blumenau , Florianopolis, Bento Goncalves , Brusque , Maraba ') .Ospitati da importanti sedi concertistiche, prestigiosi teatri e trasmissioni televisive per le reti brasiliane).

Ha eseguito in prima mondiale delle liriche della nota poetessa Alda Merini, tratte da "Ballate non pagate e vuoti d'amore", musiche di Aurelio Caliri

Ha inaugurato la stagione musicale del prestigioso Teatro “Cartuja Center” di Siviglia con lo Stabat Mater di Dvorack , con la direzione del M° Carmona

Ed è con il ruolo di Turandot e Abigaille che ha sollevato e solleva uno straordinario successo , guadagnandosi i maggiori consensi di pubblico e critica. Definita: "una Turandot dalla voce d'acciaio". 




SOPRANO OLIVIA LATINA'S ARTISTIC CURRICULUM VITAE

She began very young her vocal study, under the guidance of the baritone Carmelo

Mollica from Siracusa. She made her debut in Bellini Norma, in the role of Clotilde, where

she was signaled for her remarkable vocal qualities.

Olivia Latina later studied with the tenor: Gianni Jaia and Maestro Sherman Allen Lowe. In

addition, she attended various postgraduate courses held by some of the most prestigious

names in the lyrical world: Fiorenza Cossotto, Mara Zampieri, Daniela Dessi', Luciana

Serra, Bruna Baglioni, Angelo Bertacchi , Fabio Armiliato

In July 2008 she won the First Prize of “Puccini's Notes competition” and she also won

"Voci Pucciniane F.M.I" prize.

In December 2011 she was the winner of “Boni Competition”.

The vocal characteristics that distinguish Olivia Latina, typical of the soprano Falcon, allow

her to face roles of dramatic soprano and acute mezzosoprano. Her intense and

passionate vocation is sustained by a solid and at the same time refined singing

technique.

She immediately undertook an intense concert activity as a soloist throughout Italy and

abroad.

She debuted as a protagonist in:

Aida (Amneris) Theater de Beaulieu (Lausanne), Kultur- und Kongresshaus (Aarau),

Kurtheater (Baden), Stadtcasino (Basel), Salle de la Matze (Sion), Theater du Leman

(Geneve) Palace of the Congresses(Lugano), Teatrul National de Opera si Balet

(Constanta)

Nabucco (Abigaille) Kurhaus - Großer Kursaal (Bad Tölz), Kasematten (Graz), Görlitz

Kulturbrauerei Landskron (Gorlitz), Rosenarena (Sangerhausen), Tuttlingen, Stuttgart and

Konstanz.

Tosca (Floria Tosca) Lewis Auditorium (St Augustine, FL United States) Flagler College (St

Augustine, FL);

Errors by Philip Ashworth (Courtesan) World premiere -Teatro degli Avvalorati (Città della

Pieve – Italy)

Cavalleria Rusticana (Santuzza) Parma and Piacenza - Italy with the Ensemble dei Colli

Morenici and directed by Enrico Beruschi

Suor Angelica (Suor Angelica) Italy - summer tour

Andrea Chenier (Maddalena) Mantua- Italy

Turandot (Princess Turandot) La Spezia-Italy directed by Enrico Stinchelli, Görlitz

Kulturbrauerei (Landskron)

Olivia Latina collaborated with the quartet "I Bricconcello" performing in Europe (Poland

and Germany) and Brazil (São Paulo Porto Alegre, Joinville, Jaraguà, Curitiba, Blumenau,

Florianopolis, Bento Goncalves, Brusque, Maraba'). They were hosted by important

concert halls, prestigious theaters and television broadcasts for Brazilian networks).

She performed in the world premiere of the poems by, the well-known poet, Alda Merini

taken from "Unpaid and empty ballads of love", music by Aurelio Caliri.

She inaugurated the musical season of the prestigious "Cartuja Center" Theater in Seville

with the Stabat Mater of Dvorack, under the direction of Maestro Carmona.

It is with the role of Turandot and Abigaille that she raised and raises an extraordinary

success, earning the greatest consents of public and critics.

She is defined: "a Turandot with a steel voice".

REPERTORIO

CILEA
Adriana Lecouvreur (Adriana)

GIORDANO
Andrea Chenier (Maddalena)

MASCAGNI
Cavalleria rusticana (Santuzza)

PONCHIELLI
Gioconda (Gioconda)

PUCCINI
Madama Butterfly (Ciocio San)
Manon Lescaut (Manon)
Suor Angelica (Angelica)
Tosca (Floria Tosca)
Fanciulla del west (Minnie)
Turandot (Turandot)

VERDI
Ernani ( Elvira)
Attila (Odabella)

Aida ( Amneris ) 
Un ballo in maschera (Amelia)
Don Carlos (Elisabetta)
La forza del destino (Eleonora)

Nabucco ( Abigaille )
Messa da requiem

REPERTORIO CAMERISTICO
Arie da camera di:
V.Bellini
G.Verdi
G.Puccini

REPERTORIO LIEDERISTICO
Lieder di:
F.Schubert
J.Brahams
R.Strauss
R.Wagner

REPERTORIO '900
F.Poulenc
E.Satie
M.Ravel
L.Berio


 DI LEI  HANNO SCRITTO

"...temperamento appassionato e sempre drammatico del soprano Olivia Latina, intensa Manon pucciniana "
(Voce di Mantova 20/12/2011)

"Olivia Latina Rametta, soprano drammatico di grande potenza nella zona del registro acuto. Inevitabile l'aria di Turandot, che pochi soprani osano affrontare... il pubblico era in visibilio"
(Cronaca di Mantova 14/04/2006)

"Grande protagonista in Tosca. Travolgente ed appassionata come il ruolo del melodramma pucciniano esige"
(Corriere di Como 20/07/2005)

"Il soprano Olivia Latina Rametta si è esibita riscuotendo applausi a scena aperta"
(Corriere del Cittadino 01/2003)

"Una voce non comune. Il soprano ha cantato con slancio e voce ampia da soprano drammatico... significativi consensi ed applausi".
(Corriere Adriatico 20/11/2002)

"Il soprano siracusano, con la Turandot si propone alla ribalta nazionale mostrandosi matura per affrontare ruoli sempre più difficili"
(Giornale di Sicilia 03/06/2001)

"Il soprano ha strappato applausi in un recital di notevole impatto... protagonista assoluta. Oltre alle rimarchevoli doti interpretative e drammatiche, la cantante vanta eccezionali qualità vocali, capace di un'ottava centrale potente e risonante e di un saldo registro acuto dal timbro scuro e corposo. Tutte qualità che le consentono di affrontare ruoli di grande spessore emotivo. Prima donna anche per la sfolgorante presenza scenica"
(Giornale di Sicilia 12/01/2000)


THEY WROTE ABOUT HER

"The soprano Olivia Latina is considered today, one of the most promising voices of the

lyrical scene ... In addition to the remarkable interpretive and dramatic qualities, the singer

boasts exceptional vocal qualities, capable of a powerful and resounding central octave

and a sharp register balance from the dark and full-bodied timbre, all qualities that allow

her to face roles of great emotional depth: first woman also for the dazzling stage

presence "

(Giornale di Sicilia)

"The soprano from Siracusa, with the Turandot proposes itself in the national limelight,

showing herself mature to face increasingly difficult roles"

(Giornale di Sicilia 3rd June 2001)

"An uncommon voice: the soprano sang with enthusiasm and a wide voice of dramatic

soprano ... the audience was in raptures".

(Corriere Adriatico 20th November 2002)

"Great protagonist in Tosca: overwhelming and passionate as the role of Puccini's

melodrama requires"

(Corriere di Como 20th July 2005)

"Olivia Latina Rametta, a dramatic soprano of great power in the area of the high register,

unaivodable the air of Turandot, which few sopranos dare to face ... the audience was in

rapt"

(Chronicle of Mantua 14th April 2006)

“...passionate and always dramatic temperament of the soprano Olivia Latina, intense

Manon from Puccini”.